Ulcere alle gambe, cause e cura

Ulcere alle gambe

Le ulcere sono lesioni della pelle che tendono a propagarsi in profondità. Ovviamente non si parla di comuni ferite anche se in alcuni casi traggono origine proprio da queste ma la vera origine è da riferirsi a problemi venosi o arteriosi.

Cosa sono le ulcere

In realtà le ulcere non si caratterizzano soltanto da lesioni alla pelle ma da perdita di tessuto che può essere superficiale o profondo, andando ad interessare il derma e l’ipoderma.

Le comuni ferite, infatti, per quanto profonde, presentano una soluzione di continuità della pelle che può essere ridotta con dei punti e rimarginata in modo piuttosto semplice mentre la perdita di tessuto tipica delle ulcere non consente una soluzione altrettanto facile.

I segni dell’ulcera

Si possono riconoscere dei segni tipici delle ulcere alle gambe:

  • Gonfiore
  • dolore e prurito che tuttavia in alcune cause di ulcera sono assenti
  • Lesione della cute maleodorante
  • alterazione del colore della cute intorno all’ulcera

Le ulcere possono avere molte cause diverse e hanno scarsa tendenza alla guarigione spontanea, anzi, in genere richiedono trattamenti parecchio prolungati, da alcune settimane fino a mesi e persino anni per giungere alla guarigione.

Tipi di ulcere

Le ulcere si possono intanto suddividere in:

  • ulcere da insufficienza venosa o arteriosa
  • ulcere di origine infiammatoria, traumatica, infettiva o neoplastica

Queste ultime in genere guariscono con adeguati trattamenti dopo la soluzione del problema che ha rappresentato l’insorgenza dell’ulcera mentre le ulcere conseguenti a problemi di insufficienza venosa o arteriosa richiedono tempi molto lunghi e non in tutti i casi si riesce a risolverle.

Oltre a ciò, anche una volta guarite tendono alla recidiva e a infettarsi, complicando ulteriormente il trattamento e anche quando si riesce finalmente a risolverle lasciano una cicatrice.

Le Cause

Nelle ulcere da insufficienza venosa, le valvole che dovrebbero garantire il ritorno del sangue verso il cuore non funzionano. Il ristagno di sangue che consegue provoca l’infiammazione delle vene e un aumento della pressione al loro interno.

Le vene si dilatano, i loro tessuti tendono a cedere e si verifica la fuoriuscita di sangue dalle pareti delle vene stesse.

Questa condizione comporta un patimento dei tessuti circostanti che non ricevono più sufficiente ossigeno e nutrimento, morendo ineluttabilmente. Questo processo provoca la comparsa dell’ulcera.

In modo analogo l’ulcera si forma quando problemi circolatori dell’arteria porta ad un deficit di ossigeno e nutrimento nei tessuti che irrora.

Altre cause di ulcere

Le ulcere possono originare anche per ipertensione, ischemia acuta, diabete, varie malattie che portano infezione nei tessuti, da posizione (decubito nei soggetti allettati), da chemioterapia e da farmaci.

Molte altre possono essere le cause di comparsa di ulcere ma si tratta di eventi abbastanza rari e per questo non ci addentriamo ulteriormente in questo campo.

Puntualizziamo che le ulcere non sono di norma contagiose a meno che non siano causate da agenti patogeni infettivi che possono contagiare per contatto diretto altre persone. In questi casi è opportuno lavare ad alta temperatura sia gli effetti personali della persona che le lenzuola e gli asciugamani

La Cura

La cura consiste nel trattamento del problema che è causa della comparsa dell’ulcera  e contemporaneamente alla cura topica, mantenendo detersa, disinfettata e protetta l’ulcera stessa.

In genere si utilizzano garze medicate come garze di Betadine o in casi in cui vi sia ampia produzione di secrezione delle garze iodoformiche. Per evitare la macerazione e tenere nel contempo disinfettata l’ulcera si usa anche l’idrocell.

Qualora l’ulcera sia sul piede, tipicamente in sede plantare, è anche necessario evitare la pressione sulla sede dell’ulcera attraverso l’adozione di specifiche calzatura a suola rigida e con un plantare conformato su misura per equilibrare i punti di pressione evitando che questo si realizzi sull’ulcera.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*